European Mind & Metabolism Association

Sei qui: Home arrow Struttura e Scopi arrow Scopi arrow Cosa si può ottenere?
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
cosa ottenere

Questa pagina vuole fornire spunti per nuove iniziative, a sostegno delle figure che operano nel mondo della ricerca scientifica con modalità "precarie".


SCORRI gli articoli CONTRO l'uso delle Borse di Studio ed A FAVORE degli Assegni di Ricerca: usa i tasti PREC. e PROS. che trovi in fondo alle pagine!


da Panorama.it del 04-01-2013 - Il sussidio per i precari rimasti disoccupati, il nuovo Mini-Aspi (l'ammortizzatore sociale che ha debuttato il 1° gennaio del 2013, con la RIFORMA DEL LAVORO voluta dal ministro del welfare, Elsa Fornero), molti precari (forse troppi) non potranno percepire l'indennità, che andrà a beneficio soprattutto di chi ha lavorato con un contratto a tempo determinato. Restano escluse, invece, altre categorie di precari come i collaboratori a progetto (co.pro.), gli associati in partecipazione, i dottorandi e i titolari di un assegno di ricerca, i venditori porta a porta o i collaboratori occasionali, cioè un esercito che annovera tra le proprie fila quasi un milione di persone. Leggi questo articolo.  


 

Rinnoviamo l'auspicio che tutti i giovani post-doc operanti in Italia possano fruire di Assegni di Ricerca, permettendo loro di venire finanziati anche dalle Fondazioni ONLUS, e anche per operare presso gli Enti pubblici non universitari.

L'assegno di ricerca costituisce titolo nel CV, è esente da tassazione IRPEF e provvede con contributi INPS alla formazione di un futuro previdenziale nei giovani post-doc. Attualmente però, la Legge Italiana prevede che solo le Università e alcuni degli Enti possano emettere assegni di ricerca. Auspichiamo invece che questa facoltà venga estesa anche a Fondazioni ONLUS, per permettere a giovani post-doc dal CV ottimo di operare presso gruppi di ricerca.

Sottolineiamo che la "borsa di studio" è una forme IMPROPRIA se è assegnata a giovani post-doc, e questo per 2 motivi: NON sempre è esente dalla tassazione IRPEF e purtroppo NON provvede con contributi INPS alla formazione del futuro previdenziale !!!



TASSAZIONE: BORSE "BIANCHE" E "BORSE NERE" Money mouth

da: Legge 13 agosto 1984, n. 476 "Norma in materia di borse di studio e dottorato di ricerca nelle Università."  

Borse per le quali è prevista la totale esenzione:

- le borse di studio corrisposte dalle università e dagli istituti di istruzione universitaria, per la frequenza dei corsi di perfezionamento e delle scuole di specializzazione, per i corsi di dottorato di ricerca, per attività di ricerca post-dottorato e per i corsi di perfezionamento all’estero (in base alla legge n. 398 del 30 novembre 1989);

- le borse di studio corrisposte, agli studenti universitari, dalle regioni a statuto ordinario; quelle corrisposte allo stesso titolo dalle regioni a statuto speciale e dalla province autonome di Trento e Bolzano (legge 2 dicembre 1991, n.390);

- le borse di studio corrisposte ai sensi del D.Lgs. 8 agosto 1991, n.257 per la frequenza delle scuole universitarie di specializzazione delle facoltà di medicina e chirurgia; ATTENZIONE: non fruiscono, invece, di esenzione le borse di studio corrisposte in favore dei medici che partecipano ai corsi di formazione specifica in medicina generale, istituite dalla legge 19 luglio 1994, n. 467.

 


TUTTE LE ALTRE "BORSE" NON SONO ESENTI , in quanto la legge non ne dispone la analoga esenzione: sono le somme percepite da soggetti "borsisti" ma che svolgono tirocini formativi e di orientamento, ai sensi dell’articolo 18 della legge n. 196 del 24 giugno 1997.

Anche se sono denominate "borse di studio", esse costituiscono redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente che rientrano nell’ipotesi prevista dall’articolo 50, comma 1, lett. c) del T.U.I.R. (fonte: Agenzia delle Entrate, risoluzione n. 95/E del 21 marzo 2002). Sono "borse" ritenute imponibili in quanto non risulta una disposizione speciale di esenzione, neanche parziale, dall’imposta sul reddito. L’amministrazione finanziaria ha più volte precisato che le norme in materia di agevolazioni fiscali sono norme a “fattispecie esclusiva” non suscettibili, quindi, di interpretazione analogica; di conseguenza, le tipologie di borse ed assegni di studio, per le quali la normativa non ha previsto alcuna esenzione, dovranno essere assoggettate ad Irpef. Questo, a differenza di quanto espressamente previsto per alcuni redditi = SOLO per le borse di studio rientranti nella definizione data dall’articolo 4 della legge n. 476 del 13 agosto 1984, e da altre leggi successive per talune borse di studio.
...


La totale esenzione è prevista inoltre per gli ASSEGNI DI RICERCA:

Legge 27 dicembre 1997, n. 449; Art. 51 (Università e ricerca)
6. Le università, gli osservatori astronomici, astrofisici e vesuviano, gli enti pubblici e le istituzioni di ricerca di cui all'articolo 8 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 30 dicembre 1993, n. 593, e successive modificazioni e integrazioni, l'ENEA e l'ASI, nell'ambito delle disponibilità di bilancio, assicurando, con proprie disposizioni, idonee procedure di valutazione comparativa e la pubblicità degli atti, possono conferire assegni per la collaborazione ad attività di ricerca. Possono essere titolari degli assegni dottori di ricerca o laureati in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo per lo svolgimento di attività di ricerca con esclusione del personale di ruolo presso i soggetti di cui al primo periodo del presente comma. Gli assegni hanno durata non superiore a quattro anni e possono essere rinnovati nel limite massimo di otto anni con lo stesso soggetto, ovvero di quattro anni se il titolare ha usufruito della borsa per il dottorato di ricerca. Non è ammesso il cumulo con borse di studio a qualsiasi titolo conferite, tranne quelle concesse da istituzioni nazionali o straniere utili ad integrare, con soggiorni all'estero, l'attività di ricerca dei titolari di assegni. (...)

Agli assegni di cui al presente comma si applicano, in materia fiscale, le disposizioni di cui all'articolo 4 della legge 13 agosto 1984, n. 476, e successive modificazione e integrazioni, nonchè, in materia previdenziale, quelle di cui all'articolo 2, commi 26 e seguenti, della legge 8 agosto 1995, n. 335, e successive modificazioni e integrazioni. Per la determinazione degli importi e per le modalità di conferimento degli assegni si provvede con decreti del Ministro dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica. (...). Gli assegni e i contratti non danno luogo a diritti in ordine all'accesso ai ruoli dei soggetti di cui al primo periodo del presente comma. 

 

|the European Mind & Metabolism Association|

 


Ulteriori aggiornamenti cliccando su "Pros.>"

 

 
< Prec.   Pros. >
Advertisement

Eventi e Links

Meetings e Conferenze

EMMA seleziona x voi le notizie di Cultura, Biomedicina, Neuro-Etica, Bio-Etica.


  GADGET in cambio di una generosa donazione 


( LOG IN )


 Clicca qui per essere sempre bene aggiornato su: CONGRESSI, CORSI, Eventi di PARTNERING !!!  .espandi.

-Money mouthCorso ECM "NeuroGAP" sul Gioco d'Azzardo - webpage di riepilogo - ultima edizione a Roma, Luglio 2017  Locandina  

 
   

Clicca qui per "stuzzicare" la coscienza con tematiche etiche emergenti (ad es.: biotecniche, concepimento, dignità, fine-vita),  nonchè gli ultimi clamori in materia di Sperimentazione e Benessere dell'Animale da Laboratorio.

Leggi tutto...
 
Siti web di interesse

Società Scientifiche in Italia.

Associazioni per l'assistenza alle persone con tossicodipendenza e/o malattie psichiatriche.

Leggi tutto...
 
Dibattiti : Hot News
  Al di là della scienza: filosofia, considerazoni sulla mente e sul metabolismo.  
Money mouth "La colonna sonora può modificare il comportamento di azzardo" - 25/09/2014 (leggi).

L'acqua nel cervello degli adolescenti rivela i danni della cannabis - 21/08/2013 (leggi).
Gioco d'azzardo, legge più vicina - 9 luglio 2013

Neurobiologia del gioco d'azzardo patologico - 28/3/2013 (leggi)

Viterbo Provincia, ove dilaga il gioco d'azzardo -
1/9/2012

ADHD nei bambini e gioco d'azzardo negli adulti : Il peso sulla società (leggi). 
Leggi tutto...